I settori dove è più facile trovare lavoro in Italia



Che si sia alla prima esperienza lavorativa, o che ci si trovi invece a doversi reinventare, poco importa: conoscere i settori dove è più facile trovare lavoro in Italia è sempre di più una necessità.

In questo articolo abbiamo raccolto le più interessanti offerte di lavoro relative a cinque figure professionali tra le più richieste sul mercato.

Professioni che – talvolta specializzate e riservate a chi è in possesso di un determinato titolo di studio, talvolta più “generiche” e aperte anche ai lavoratori meno qualificati – sono richieste da aziende di ogni dimensione, dal nord al sud Italia.

Ecco dunque le caratteristiche delle professioni, e i link ai settori dove è più facile trovare lavoro in Italia con le mansioni previste, i requisiti richiesti e le informazioni utili per candidarsi.

Informatica e telecomunicazioni

Tra le figure più richieste dal mercato oggi vi sono quelle del settore ICT (Information and Communication Technology): un settore in costante crescita, che vede la percentuale di domande e di assunzioni crescere anno dopo anno.

Ma quali sono le figure più richieste del mondo ICT?

Innanzitutto gli sviluppatori, chiamati a curare applicazioni e piattaforme di front-end e di back-end ed essenziali per le aziende che si confrontano col mondo digitale.

Ci sono poi gli ICT consultant, i consulenti digitali, e figure ancor più specializzate come il big data specialist (che rende profittevoli i dati in possesso dell’azienda), il service development manager (che incentiva la creazione i servizi digitali di valore) e il cyber security officer (che mette l’azienda al riparo dagli attacchi informatici e dalle dispute legali dovute ad uno scorretto trattamento dei dati personali).

I settori dove è più facile trovare lavoro in Italia: Vendite

Trai  settori dove è più facile trovare lavoro in Italia, molto richiesti sono i professionisti della vendita.

E non si parla certo del “vecchio” venditore porta a porta.

Il commerciale è una figura fondamentale, che deve avere competenze ben precise: deve conoscere il mercato, padroneggiare le lingue straniere, leggere e interpretare i dati, conoscere il mondo dell’online in quanto – spesso – è proprio sui social media che si acquisiscono nuovi clienti.

Per diventare un professionista della vendita è necessario avere spiccate capacità comunicative e una certa propensione ai rapporti interpersonali, senza confondere la figura del venditore con quella dell’esperto di marketing: compito dei venditori è infatti quello di tenere i rapporti coi clienti e di trasformare in contratti i progetti che l’addetto marketing mette in atto per acquisire nuovi clienti.

Corsi di Formazione online Lezione-online.it

Chi utilizza il  codice sconto jobsuccess40 ha diritto a uno sconto del 40% sul prezzo di acquisto di ogni corso*.

* Non cumulabile con altre offerte.

Vai ai corsi

Amministrazione e contabilità

Molte sono le aziende che assumono nel campo dell’amministrazione e della contabilità.

Di cosa si occupano i professionisti di questo ambito?

Per quanto riguarda la contabilità, si tratta di figure che tengono la prima nota di cassa, gestiscono gli incassi e i pagamenti, redigono le scritture contabili di base e i loro registri, stendono il bilancio, predispongono gli adempimenti fiscali e previdenziali.

Devono dunque avere solide basi di contabilità analitica, ma anche conoscere i principi della contabilità generale e fiscale d’impresa e le procedure di budgeting.

Lavorare nel campo dell’amministrazione, invece, significa occupare uno di quei ruoli atti a mantenere un ufficio organizzato (segretari, assistenti amministrativi, receptionist, impiegati, responsabili d’ufficio) oppure essere un direttore o un membro del consiglio di amministrazione.

Ovviamente, competenze, titolo di studio e mansioni dipenderanno dal ruolo.

Marketing

Tra le figure più richieste dal mercato, oggi, vi è quella del marketing manager.

Di cosa si occupa?

Di coordinare tutte quelle attività che precedono il lancio di un prodotto/servizio e la sua vendita, variando le sue competenze in base alle tipologia e alla dimensione dell’azienda in cui opera.

Numerose sono le competenze richieste a chi lavora nel marketing: capacità di progettare e coordinare le iniziative legate al lancio sul mercato di un prodotto/servizio, capacità di progettare e di presentare una campagna pubblicitaria, organizzare eventi e presentazioni.

Le mansioni specifiche dipendono dal tipo di figura: brand manager, product manager, web marketing manager, account manager.

I settori dove è più facile trovare lavoro in Italia: operai

Ma, tra le aziende che assumono in Italia nel 2020, ve ne sono anche molte che richiedono operai generici o specializzati.

I più ricercati?

Gli operai metalmeccanici ed elettromeccanici, quelli esperti nella conduzione di impianti nelle industrie tessili e nella gestione di macchine per le lavorazioni meccaniche.

Sono infatti molte le figure del mondo operaio che oggi in Italia trovano allettanti opportunità di lavoro, dai macchinisti (operai specializzati che coordinano i processi produttivi) ai tecnici specializzati (indispensabili per garantire il corretto funzionamento delle attrezzature tecniche).