Ricerca e selezione del personale: 5 consigli utili

La ricerca e selezione del personale è un’attività tutt’altro che semplice: ecco cosa fare per non sbagliare e trovare le figure professionali giuste.

La ricerca e selezione del personale è fondamentale per rendere un’azienda più forte e competitiva sul mercato.

Il primo passo per raggiungere qualsiasi obiettivo lavorativo è quello di costruire un team che sia efficiente e competente, con professionisti in grado di rispondere alle esigenze dei clienti e di portare a casa ottimi risultati.

Queste premesse ci aiutano a comprendere il ruolo chiave rivestito dalla ricerca e dalla selezione del personale.

Si tratta di un’operazione tutt’altro che semplice che deve essere svolta tenendo conto di alcuni aspetti fondamentali.

Come trovare le persone giuste per il proprio team? Ecco un semplice ed efficace decalogo per non sbagliare.

I consigli per non sbagliare

 

La prima cosa da fare se si vuole ricercare nuovo personale per la propria azienda è pubblicare un annuncio di lavoro.

Il testo dovrà possedere alcune caratteristiche che vi consentiranno di selezionare da subito i candidati, attirando l’attenzione dei profili che sono più idonei al lavoro che offrite.

Per essere efficace un annuncio di ricerca e selezione del personale deve essere breve, ma contenere tutte le informazioni fondamentali.

Comunicate esplicitamente la figura professionale che cercate, indicate una cifra economica interessante e promuovete la possibilità di fare carriera in base ai risultati.

Una volta ricevute le candidature si passa alla fase successiva caratterizzata dai colloqui di selezione.

Il colloquio è lo strumento fondamentale per la selezione del personale, perché consente di comprendere se è possibile fare un investimento su una persona oppure no.

Non a caso si tratta di un processo composto da tattiche e strategie, durante le quali l’obiettivo è sempre quello di capire quale persona si ha di fronte.

Il selezionatore dovrà mettere in luce i lati positivi del candidato, ma anche carpire i suoi aspetti negativi, analizzando rischi e opportunità.

La valutazione dovrà essere sempre generale e oggettiva, per poter arrivare ad una decisione ponderata.

Ricerca e selezione del personale: come realizzare un colloquio

 

Dopo aver scoperto l’importanza del colloquio non resta che capire come realizzarlo al meglio per la ricerca e selezione del personale.

Per prima cosa è fondamentale arrivare preparati, mostrandosi in maniera positiva e anticipando che si faranno alcune domande.

In questo modo il candidato sarà molto più aperto e sincero nei confronti del reclutatore.

Il tono deve essere amichevole e mai autoritario né sospettoso, evitando che la persona di fronte si chiuda.

Per tale motivo è sempre meglio che sia il candidato a parlare, mentre il selezionatore dovrà ascoltare e intervenire, cercando di conoscere chi ha di fronte.

Fin dove spingersi con le domande? Non bisogna temere di porre quesiti personali.

Questo consentirà anche di valutare le reazioni dell’altra persona in situazioni di stress.

Infine è d’obbligo approfondire i fatti contrastanti.

Se le affermazioni fatte non coincidono con i dati forniti, sarà necessario investigare per comprendere dov’è l’errore.

Infine nella ricerca e selezione del personale è consigliato non fare mai domande che contengano al loro interno la risposta.

Meglio risultare più ambigui per stimare la prontezza mentale del candidato e la sua propensione al problem solving.